Stefano Niccolini

 

Cari Associati...

 

A nome di tutti credo sia doveroso ringraziare i colleghi Fabrizio Bulgarelli, Paolo Artuso e Andrea Rui per aver saputo produrre questa pagina. La veste grafica nuova è finalmente in linea con lo spirito innovativo del Consiglio Direttivo. Questo è un luogo dove i Soci possono esprimersi, discutere e trovarsi oltre i momenti istituzionali costituiti da Sessioni di Studio, Corsi o Convegno.

Desidero invitare tutti i Soci a partecipare alla costruzione e all’aggiornamento di questa rivista, senza esitare.
È un’occasione per mettersi alla prova e per mettere in mostra le proprie competenze, in primis la capacità di esprimere e diffondere notizie e informazioni.

Fabrizio Bulgarelli sarà il riferimento per tutti coloro che vorranno pubblicare lavori di interesse generale.

Un cordiale saluto

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

Cari Soci,

AIEA produce uno sforzo molto rilevante per offrire servizi di qualità ai propri soci: siamo però convinti che esistano ambiti di ottimizzazione e vogliamo che le energie e le risorse dell'Associazione siano indirizzate là dove proprio i soci gradiscono.

Vi proponiamo di rispondere ad un breve questionario. Si tratta di investire circa cinque minuti o poco più... 1 CPE in omaggio (ai Soci che indicheranno il loro indirizzo email al termine del questionario).

Rispondere al questionario è un'opportunità per contribuire a dirigere AIEA!

Vi preghiamo di rispondere appena possibile: i risultati saranno resi noti per l'assemblea del 20 giugno, alla quale tutti i soci sono invitati!

http://pwc.qualtrics.com/SE/?SID=SV_81k2C906DBUDBGd

Cordiali saluti

Il Presidente
Stefano Niccolini

È aperta la campagna per il rinnovo per l'anno 2014 della partecipazione all'associazione. Associarsi, o rinnovare la propria adesione, dà diritto ad una importante serie di benefici (leggi Benefici dell'associarsi)

A nome di tutto il Gruppo di Ricerca,

ho il piacere di pubblicare i primi deliverables relativi all'analisi delle nuove disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche (Circolare n. 263 del 27 dicembre 2006 – 15° aggiornamento del 2 luglio 2013) attraverso il framework Cobit 5.

Alla luce delle esigenze richieste da Bankit è apparso chiaro come la nuova versione del COBIT potesse essere un validissimo aiuto per l’attività di pianificazione ed implementazione.

 

GdR circolare 263 Bankit - documenti (accessibile agli utenti registrati):

 

Un cordiale saluto

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

Cari colleghi, insieme a Fabrizio Bulgarelli ed Andrea Rui sonostato uno degli ideatori e sviluppatori di questa rivista WEB. L’abbiamo  immaginata come uno strumento nuovo per dare un nuovo impulso alla vita della nostra associazione e contiamo molto che abbia successo e diventi un riferimento per tutti noi.

Com’è noto a tutti i soci dell’ISACA (e non solo a loro) il COBIT, giunto ormai alla sua quinta edizione, è un frame work di riferimento che nel corso della sua evoluzione ha esteso il suo perimetro di copertura, partendo dalle iniziali attività di audit fino a coprire i processi di una intera organizzazione.  

Page 1 of 2

Invito AIEA allo SMAU 2014